Top
  >  Adventure   >  Esperienza avventura sul Ponte tibetano Cesana-Claviere – 544 mt

Il ponte tibetano di Cesana-Claviere si trova in Piemonte. E’ uno dei più lunghi in Italia e in Europa con i suoi 544 mt a un’altezza di 30 metri. Percorre l’orrido di … e termina, per chi vuole, con la ferrata del bunker. Ma andiamo in ordine!

Il ponte tibetano

Il ponte tibetano si trova in Val di Susa, esattamente a Claviere, a 10 minuti di strada dall’uscita del casello di Oulx. Ecco il punto preciso che puoi inserire sul tuo navigatore. Arrivato, troverai un parcheggio ampio dove poter lasciare il tuo mezzo. Il percorso dura circa 2/3 ore a seconda se all’ultimo tratto farai la ferrata o il sentiero a piedi.

Se siete un gruppo numeroso conviene dare una telefonata in modo da poter organizzare la vostra partenza, in caso alternativo non c’è bisogno di prenotazioni.

Percorso - in rosso il ponte tibetano, in giallo il sentiero da percorrere a piedi, tratteggiato la ferrata del Bunker

Info utili - www.pontetibetano.net

Orari di apertura

Noi siamo stati un venerdì di luglio e c’era veramente poca gente. Il ponte l’abbiamo attraversato in solitaria, così come la ferrata. In gni caso consultate il sito per essere sempre aggiornati sugli orari. Generalmente sono aperti dalle 9 alle 16 tutti i weekend di giugno e settembre, tutti i giorni di luglio e agosto

attrezzatura

Vestiti ginnico/comodo e portati delle scarpe da trekking o da ginnastica (no suola liscia); a tutto il resto ci pensano loro. Se hai il tuo imbrago e il tuo caschetto potrari risparmiare 5 euro; in caso alternativo ti verrà fornito tutto. Il casco è obbligatorio se si decide di percorrere la ferrata. 

Prezzi

10 euro ingresso bimbi con proprio imbrago

15 euro ingresso adulti  con proprio imbrago

5 euro per noleggiare l’imbrago più caschetto

Fanno anche un servizio di noleggio attrezzatura per le ferrate nei dintorni, 10 euro per le vie delle Batterie, rocca Clari, cresta Chaberton.

Percorso

Dal punto di arrivo, dove farai un piccolo briefing sull’utilizzo dell’imbrago, moschettoni e quant’altro (non ti preoccupare se non l’hai mai fatto, è davvero semplice e intuitivo), parte un sentiero. Con pochi tornanti discenderai un pochino le Gorge di San Gervasio fino ad arrivare al primo attacco del ponte tibetano dove incontrerete un addetto al personale per rincuorarvi e aiutarvi con le prime manovre se siete alle primissime armi (non temere!). Il primo ponte (70 m) attraversa la Gorgia in senso perpendicolare al suo corso, per poi innestarsi sul ponte principale, che da questo punto in poi segue in senso longitudinale il corso delle Gorge di San Gervasio ad un’altezza di 30 metri. Alla fine del secondo ponte hai due scelte: continuare per un sentiero  che porta al terzo ed ultimo ponte, lungo 90 metri e alto 90 metri da terra. Oppure fare la via ferrata del Bunker. Noi abbiamo optato per quest’ultima opzione. Anche qui un addetto ci ha illustrato la tecnica di avanzamento, ci ha controllato l’imbrago prima di attaccarsi alla roccia. Con noi c’erano persone che non avevano mai fatto una ferrata e ce l’hanno fatta benissimo. E’ infatti una ferrata semplice, certo è che non devi assolutamente soffrire di vertigini!

La via ferrata ti porta a un Bunker che risale alla seconda guerra mondiale. Difficile non immedesimarsi in quelle persone che hanno trascorso, chissà, notte e giorno in quel posto buio umido e freddo. C’è qualche cunicolo da esplorare ma seguendo la via principale si esce sul sentiero che porta all’ultimo ponte. L’avventura del sole ponte tibetano dura circa 2 ore. Per la ferrata aggiungi circa 1 ora in più!

Perchè fare questa esperienza

Bellissima esperienza da fare con amici e/o famiglia. Adatta anche ai bambini. 

Può essere un’ottima idea regalo per qualcuno amante delle sfide, dell’altezza e delle avventure adrenaliniche. 

L’unico consiglio che posso darti: non fa per te se soffri di vertigini! 

post a comment