Top

Thailandia

Thailandia: il paese del sorriso

QUANDO ANDARE

Vuoi provare a incastrare il tuo periodo di ferie con un clima ottimale?

In Thailandia l’alta stagione va da novembre a marzo, è il loro inverno, una stagione fresca e secca. E’ ovviamente il periodo più costoso e coincide con le vacanze natalizie di noi occidentali. Se volete fare spiaggia è consigliata la costa ovest, la costa delle Andamame.

Da aprile giugno, settembre e ottobre il clima inizia a farsi caldo, a Bangkok si raggiungono i 30 gradi. Settembre e ottobre sono ideali per il nord e mete da spiaggia è consigliabile la costa del Golfo, la parte est della Thailandia dove si trova la bellissima Ko Samui.

Da luglio a ottobre è la stagione dei monsoni, con il maltempo alcune isole non sono accessibili e il servizio dei traghetti è limitato. Verso luglio agosto è più consigliabile il golfo meridionale con qualche possibile acquazzone. Verso ottobre si può pensare a puntare nuovamente alla Costa delle Andamane.

Noi ci siamo stati a Capodanno, un periodo altamente turistico, come in tantissime altre parti del mondo, ma questi erano i giorni di ferie disponibili e quindi ci siamo attrezzati a dovere. Siamo partiti con altre due coppie per un totale di 6 amici!

LEGGI L’ARTICOLO: Capodanno in Thailandia

COME ARRIVARCI

In Thailandia ci sono diversi aeroporti:

  • a Bangkok, tutti i voli internazionali generalmente arrivano all’aeroporto principale, il Suvarnabhumi (BKK). Esiste anche un secondo aeroporto, il Don Mueang (DMK) da cui partono principalmente voli interni ma anch’esso è internazionale per alcune compagnie aeree. Nel momento che prenoti fai attenzione all’aeroporto di arrivo. Se sei molto fortunato magari riesci a trovare un diretto!
  • a Phuket (HKT), sull’isola più gettonata e turistica della Thailandia. A seconda del tuo itinerario puoi scegliere di arrivare direttamente al sud della Thailandia cercando un volo per Phuket, in questo modo eviterai di prendere un volo interno da Bangkok.
  • a Krabi (KBV)
  • a Chiang MaI (CNX)
  • a Koh Samui (USM)

A parte il primo aeroporto considera di dover fare sempre uno scalo, dall’Italia non esistono dei diretti alle isole della Thailandia. Ovviamente ci sono tanti altri aeroporti, nell’elenco ho riportato quelli principali per una prima visita al paese.

Per quanto riguarda la mia personale esperienza ti consiglio di armarti di buona pazienza monitorando le date che hai scelto.  Abbiamo prenotato un volo a luglio (5 mesi di anticipo) per andata il 27 dicembre e ritorno il 7 gennaio con la compagnia SAUDIA a un costo di 650 euro, Milano Bangkok e ritorno. Il volo di andata aveva uno scalo a Jeddah di 4 ore; quello di ritorno uno scalo tecnico di 1 ora a Riyad e 5 a Jeddah. La compagnia aerea era a noi sconosciuta ma a differenza di tutti i commenti negativi che avevamo letto su questa compagnia (non sapevamo più cosa aspettarci) ci siamo trovati molto bene, la consiglio!

Dopo il volo abbiamo pianificato il nostro viaggio in base ai nostri interessi, 11 giorni effettivi sono pochi per vedere le numerose bellezze della Thailandia ma sicuramente sufficienti per un primo assaggio ed entrare in quella cultura così lontana da noi. Una volta deciso le nostre destinazioni abbiamo prenotato i tre voli interni tramite il sito ufficiale di Air Asia (scaricati l’applicazione, ti sarà utile per i vari check in).

CONSIGLI DI VIAGGIO

  • per il volo: monitora le tue date tramite Voli di Google in cui puoi confrontare i prezzi e farti notificare qualsiasi variazione; una volta trovato acquistalo sempre dal sito ufficiale!
  • per gli hotel: preferisco sempre prenotare con la possibilità di cancellazione gratuita; era il primo inverno senza restrizioni covid e non sapevamo come sarebbe andata a finire; prenotati tutti su Booking.
  • per i soldi: la moneta thailandese è il baht 1 baht=0.027 euro circa. Tante cose costeranno molto poco grazie al cambio favorevole, altre, quelle per i turisti talvolta costeranno quanto qua. Ti consiglio di pagare i tuoi hotel direttamente da casa, con carta prepagata, in modo da eliminarti una buona fetta di spesa; non cambiare i soldi in banca qui in Italia, non conviene. Piuttosto porta con te dei contanti che potrai cambiare direttamente all’aeroporto di Bangkok: troverai tantissimi exchange, solitamente “Super rich” di colore arancione è quello più conveniente (comunque te ne accorgi dalla fila di persone). Considera che le escursioni, i tuk tuk, i taxi, il mangiare e i souvenir alle bancarelle difficilmente accettano la carta. E’ capitato che alcune cose dovessimo pagarle con carta, non tanto a Bangkok ma a Krabi e a Phi Phi Don, e sul prezzo finale ci è stato applicata una sovrattassa del 3-5%. Quanto cambiare? Dipende tutto da voi, sul mio articolo dove vi descrivo giorno per giorno vi parlo anche delle spese per ogni singola escursione.
  • per la lingua: mettete in conto che non tutti parlano bene l’inglese, il nostro primo spostamento in taxi per la città di Bangkok ce l’ha dimostrato bene, non sapevamo più come spiegare all’autista dove andare, alla fine grazie al santo Internet ci siamo capiti. In ogni modo la Thailandia è molto turistica e se resterete nelle zone principali non c’è da temere, troverete sempre il modo di capire dove siete e dove andare. Tutti gli hotel e i centri turistici parlano benissimo inglese.
  • per internet: eravamo indecisi e noi non abbiamo fatto la scheda SIM. Ad ogni modo puoi pensare di acquistarla già qui in Italia, ma ti consiglio di comprarla una volta arrivato all’aeroporto, conviene. Ci sono molte offerte e molti banchetti a cui chiedere, sceglierai quella che farà a caso tuo. Il wifi si trova quasi ovunque, noi l’abbiamo trovato negli hotel, in alcuni ristoranti, nei centri commerciali.
  • i tour: inizialmente avevamo pensato di acquistarli attraverso get your guide dove puoi già farti un’idea dei tour classici che vengono effettuati nelle tue mete. Infine, sotto consiglio di altri che già c’erano stati, abbiamo prenotato in loco. Sicuramente più vantaggioso perchè hai la possibilità di contrattare. Sì, perchè in Thailandia si contrattano i prezzi, basta non esagerare! Mi sento di dire solo una cosa: a seconda di quando andrai, se sarà un periodo molto turistico, meglio sapere già cosa voler andare a fare in modo che una volta sul posto il primo giorno puoi prenotare tutte le esperienze che ti interessano. A noi è capitato di prenotare dei tour per i giorni stessi ma potrebbero essere meno conveniente o meno belli di altri che sono andati esauriti.
  • la valigia: noi abbiamo viaggiato con uno zaino da 35 litri e l’ho trovato comodissimo, è considerato bagaglio a mano e per i voli interni non deve superare i 7 kg per tenerlo con te. Se sei una persona che si adatta e non ha bisogno di portare con sè l’armadio di casa, uno zaino, essendo che stai praticamente andando al mare, è più che sufficiente. Unica pecca: se vuoi comprare qualche souvenir non entra più niente! Al ritorno, avendo posto in stiva, abbiamo comprato una valigia in una bancarella di Bangkok.
  • guida di viaggio: io ho acquistato la lonely planet 12esima edizione. Nonostante so che su internet posso trovare un sacco di informazioni (altrimenti non saresti qui) per ogni posto in cui vado mi piace avere una guida dove segno quello che ho fatto. Carta e penna per me non potranno mai essere sostituite

ALLOGGI

Ecco dove abbiamo dormito:

  • Bangkok: prima notte ad Ayathorn nella città vecchia; l’ultima notte al Bayoke sky hotel per un’esperienza indimenticabile sul secondo grattacielo più alto della Thailandia
  • Ao Nang: Green View Village Resort
  • Phi Phi Don: Phi phi sand sea view resort per un’esperienza in Bungalow…mai fatta! Ecco se avete in mente di dormire a Phi phi Don muovetevi con moooolto anticipo. In modo che non venga a costare tantissimo e abbiate la possibilità di scelta.
  • Patong: per una sola notte vicino alla Bangla Road Baan Pron Phateep
  • Chiang Mai: Hotel de Nara all’interno delle mura della città

IL NOSTRO ITINERARIO

Leggi giorno per giorno quello che abbiamo fatto sull’articolo dedicato!

Giorni   Alloggio Spostamenti interni
27-dic Partenza da Milano Malpensa 15.45
28-dic Arrivo a Bangkok alle 15.30 Ayathorn
29-dic Palazzo Reale

Wat Pho

Wat Arun

Chinatown

Casa di Jim Tompson

30-dic Escursione 7 isole + plancton Green View village resort Air Asia 6:40 – 8.00

Bangkok – Krabi

31-dic Hong Island
01-gen Emerald Pool

Hot springs water

02-gen Partenza per le Phi Phi Island

Monkey beach in kayak

Phi phi sand sea view resort Ferry 9.30-11.30

Ao Nang- Tonsai Pier (Phi Phi Don)

03-gen Tour delle Phi Phi

Traghetto per Phuket

Serata alla Banga Road

Baan Pron Phateep Ferry 15.30-17.30

Tonsai Pier (Phi Phi Don)  – Phuket

04-gen Santuario degli Elefanti a Chiang Mai Hotel De Nara Air Asia 10:30 – 12:50

Phuket  – Chiang Mai

05-gen Templi di Chiang Mai
06-gen Sticky waterfall Baiyoke Sky Hotel Air Asia 17:45 – 19:00 Chiang Mai – Bangkok
07-gen Railway market

Damnoen saduak floating market

   23:30 volo di rientro

 

 

3

post a comment